FOCUS – Cibo e microbiota: Insalata greca classica per l’estate!

Analisi e test scientifici, test microbiota, test covid - Genes4you - Genes4you(2)

Sta per arrivare l’estate! Come sempre è importante con le alte temperature curare l’alimentazione e bere molta acqua! Anche il nostro microbiota ne trarrà vantaggio da una buon alimentazione! Cibo e microbiota: Oggi andiamo alla scoperta dell’Insalata greca!

Questo classico piatto è ideale dal punto di vista nutrizionale grazie agli antiossidanti, alla fibra e alle vitamine (specialmente C, A e B2) contenuti nei suoi ingredienti vegetali, al calcio, alle proteine e ai grassi regalano sensazione di sazietà, aiutano l’intestino ad assorbire le vitamine ed infine i microbi buoni ad alimentare il nostro microbiota.

INGREDIENTI:

  • 1/2 cetriolo privato dei semi e affettato in rondelle spesse circa 1 cm
  • 2 grandi pomodori maturi o 4 pomodori a grappolo medi, affettati
  • 1-2 peperoncini verdi privati dei semi e affettati sottili (facoltativi)
  • 1 manciata di olive nere
  • 1/2 piccola cipolla rossa finemente affettata
  • 80 g di feta di ottima qualità
  • Le foglie di 1 rametto di origano fresco finemente tritate
  • 2-3 foglie di menta finemente tritate
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di aceto di vino rosso
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Distribuite le fette di cetriolo e di pomodoro sul fondo di un’ampia ciotola. Aggiungete i peperoncini verdi, se vi piace, poi le olive e la cipolla rossa. Terminate con la feta a pezzetti e con le erbe aromatiche, l’olio e l’aceto. Terminate con un pizzico di buon sale e con il pepe possibilmente macinato al momento.

Suggerimenti alimentari – Come prenderci cura del microbiota – Genes4you

  • Ridurre il consumo di zuccheri, carboidrati raffinati e ricchi di amidi, cibi confezionati e dolcificanti, comprese le bevande, anche quelle light e senza zucchero, e i succhi con zuccheri aggiunti. Sono vere calamità per i batteri intestinali e causano infiammazione e per questo andrebbero ridotti o eliminati dalla nostra dieta quotidiana per la salute del nostro intestino.

  • Evitate i grassi trans e parzialmente idrogenati. Si trovano nei prodotti spalmabili e in alcuni cibi confezionati, tra cui biscotti e dolci.

  • Praticare il digiuno intermittente (12-14 ore dalla sera alla mattina o secondo lo schema 5/2 ossia cinque giorni di alimentazione normale e due di restrizione calorica). Favorisce il riposo dell’intestino dalla sua attività digestiva, permettendo alle sue pareti di rigenerarsi e favorendo la crescita dei batteri buoni come l’Akkermansia.

Stile di vita

  • Mangiare sedendoci a tavola e masticare lentamente ed accuratamente i cibi. Masticare bene dà più tempo all’intestino per comunicarci il «sono pieno», abbassa i livelli di stress dando così sollievo all’intestino e riduce i livelli di ormoni come il cortisolo, che turba l’equilibrio del microbiota.

  • Migliorate la qualità del vostro sonno. Una buona qualità del sonno è vitale. Non mangiare tardi la sera e cercare di andare a letto entro le 22:30 almeno quattro notti a settimana.

  • Se si soffre di stitichezza, utilizzare citrato di magnesio o triphala. Un rimedio ayurvedico tradizionale a base di erbe. Si possono provare anche le capsule di alghe e bere molta acqua.

  • Aprite le finestre, state all’aria aperta, dedicatevi al giardinaggio. Rinforziamo le nostre difese immunitarie lasciando entrare più microbi nella vostra vita.

 

 

TEST COVID19? TEST CORONAVIRUS? ACQUISTARE TEST TAMPONE CORONAVIRUS?

Analisi e test scientifici, test microbiota, test covid - Genes4you - Genes4you(2)

MICROBIOTA E DIMAGRIMENTO: LEGGI LE ALTRE NEWS

Il tuo microbiota intestinale funziona bene? Riempi il modulo e scopri il test giusto per te