Cibo, microbiota e dimagrimento: scopriamo le regole basilari – Genes4you

Cibo, microbiota e dimagrimento_ scopriamo le regole basilari - Genes4you(1)

Il funzionamento del microbiota intestinale aiuta a dimagrire? (leggi il nostro approfondimento qui). Ma quali sono in generale i cibi alleati del nostro microbiota?

Tra gli alimenti “amici” non possiamo esimerci dal menzionare l’ olio di oliva (ricco di polifenoli e antiossidanti efficaci nel calmare le infiammazioni), i pesci grassi e alghe (fonte di omega 3 e proteine), erbe e spezie (molte erbe essiccate come timo, origano e basilico sono ricche di polifenoli, mentre spezie come curcuma, zenzero e cumino hanno effetti antiinfiammatori.

Altri cibi “demonizzati” ma che in realtà fanno sorprendentemente bene all’intestino sono il cacao amaro (eccellente fonte di flavonoidi e polifenoli e nella scomposizione produce monossido di azoto, che dilata le arterie e aiuta il sistema cardiovascolare ), uova (fonte di proteine, vitamine e minerali) e vino (fonte di polifenoli).

I cibi migliori per un ottimo microbiota

Molto importanti sono anche frutta e verdura di cui andrebbero consumate almeno 5 porzioni al giorno. Le peculiarità di queste sono legate al loro colore:

  • Verde: fonte di sali minerali essenziali, tra cui magnesio, manganese e potassio e zolfo.

  • Giallo, arancio e rosso: fonte di carotenoidi che possono essere convertiti in retinolo, una forma attiva di vitamina A.

  • Nero, verde, giallo: fonte di flavonoidi che combattono allergie, infiammazioni e infezioni.

  • Blu e viola: fonte di antocianine che migliorano lo stato della nostra memoria durante l’invecchiamento.

  • Bianco : fonte di fitonutrienti utili per curare tosse, raffreddamento e bronchite.

Come mai avere un buon microbiota è fondamentale per dimagrire?

È stato ampiamente dimostrato che il nostro microbiota può “parlare” direttamente col nostro cervello ed è corretto dire quindi che i microrganismi annidati nella nostra pancia possono influenzare le nostre decisioni alimentari. La maggior parte di noi, il più delle volte, mangia in modo non consapevole, guidati dall’abitudine e influenzati dalla pubblicità.

Negli ultimi anni è stato in parte smentito il pensiero percui per perdere peso dobbiamo mangiare di meno ed è cresciuta la consapevolezza che la nostra dieta debba invece essere tarata sulla risposta che il nostro microbiota dà a quello che ingeriamo.

MICROBIOTA E DIMAGRIMENTO: LEGGI LE ALTRE NEWS

 

Il tuo microbiota intestinale funziona bene? Riempi il modulo e scopri il test giusto per te

Cibo, microbiota e dimagrimento_ scopriamo le regole basilari - Genes4you(1)